Amantea:Il programma estivo è un fantasma

Il programma estivo è un fantasma, turisti delusiCommercianti, bar, edicole e pizzerie se lo vedono chiedere durante tutto il giorno, gli spaesati turisti vorrebbero conoscere cosa propone l’estate amanteana, vorrebbero organizzarsi per passare una bella serata in compagnia di amici ma le informazioni latitano. In data 08 luglio ancora non circolava un calendario di eventi estivi patrocinati e non dall’amministrazione comunale, malgrado le rassicurazioni e gli annunci entusiastici di alcuni giornali. La figura fatta con gli ospiti di luglio è molto magra, le speranze di vedere un buon livello di intrattenimento sono proiettate ad agosto.Andiamo, però, alle possibili analisi della disorganizzazione sul programma eventi estivi. L’assessore Carratelli ha sempre manifestato la volontà di ascoltare tutte le associazioni attive sul territorio (sulla carta sono tante, a fare i fatti si presentano in poche), evidentemente la confusione di voci con cui si è dovuto confrontare lo ha mandato in tilt, tanto quanto è bastato per far ritardare la pubblicazione degli eventi. Non vorremmo fosse incorso nell’errore di voler accontentare il numero più alto possibile di associazioni, finendo tradito da boicottaggi e inadempienze dei vari soggetti.Ci vuole determinazione nel decidere, e per il bene di cittadini e turisti lo si deve fare nei tempi dovuti, anche scontentando una parte delle realtà associative. L’immagine del paese viene prima. Infine, il problema della ricerca fondi può aver pesato, ma al massimo si presenta un programma “povero” piuttosto che non presentarlo affatto.