Amare riflessioni

I partiti in Calabria si avviano ad una campagna elettorale condizionata dagli effetti devastanti della legge truffa sul proporzionale senza preferenza. Il 90% dei Deputati e Senatori sono stati nominati dalle segreterie dei partiti. Il cittadino elettore non conta nulla. Gli uomini migliori potrebbero essere in fondo alle liste e nessun voto li può eleggere. A questa democrazia zoppa, nè i partiti che fanno da corona al Premier che l´ha voluta nè l´opposizione, si sono opposti in Parlamentoevidentemente è passata la parola d´ordine: approvare la “stupida” legge per rafforzare i vertici. Ma i vertici di che cosa? Di armate brancaleone allo sbando. Guardate dentro i partiti e vedrete. Rigurgiti di stalinismo dovunque. Fuori dal partito i traditori. Qual´è il tradimento chi sono i traditi? Chi sono i traditori? Purtroppo anche in questo la Calabria fa testo. C´è addirittura l´espulsione del Governatore e dei suoi seguaci; si minaccia di espulsione un ex sottosegretario, nonchè ex segretario regionale del partito. E al popolo calabrese che importa? Sveglia dirigenti di Partito! si va verso il partito democratico a sinistra e verso il partito unico della casa delle libertà? o ci avete ingannato? E la contraddizione tra la ricchezza della Calabria e la povertà dei calabresi, chi la supera? Miserie della politica e amarezza dei cittadini.www.aureliomisiti.it