Anna Falcone nel nuovo direttivo Nazionale PSI

Lo scorso 18 Settembre 2010, il Consiglio Nazionale del PSI, riunito a Ravalle (Ferrara) per la festa dell'Avanti, ha eletto la nuova Direzione Nazionale del Partito Socialista Italiano. All'elenco formato su proposta delle Regioni, l'Assemblea del Consiglio Nazionale – su esplicita richiesta del segretario Regionale della Toscana, supportato dai segretari di Lombardia e Abruzzo e da altri membri del CN – ha chiesto, prima della votazione definitiva, di aggiungere il nome della compagna Anna Falcone, per i meriti ed i risultati ottenuti in Italia e in Europa come rappresentante nazionale delle pari opportunità e per l'impegno e le qualità dimostrate come giovane dirigente del PSI.
Molte proteste, infatti, si erano levate dalla platea per l'assenza dall'organismo della giovane dirigente, fra le più apprezzate e popolari del Partito in tutta Italia. L'ampia maggioranza di voti positivi espressi ha fatto sì che per la prima volta un dirigente nazionale entrasse a far parte dell'organismo sovrano del PSI per investitura diretta da parte del Consiglio Nazionale. La Falcone ha ricevuto i complimenti di moltissimi compagni e dirigenti per il lavoro svolto e il risultato ottenuto in termini di consenso personale e politico, nonché per la ventata di entusiasmo e democrazia che la sua spontanea investitura, voluta da così tanti compagni e compagne, ha portato nel partito.Non sempre tutto è 'scritto' e non tutti i partiti, o non tutti nei partiti, soffrono i mali della 'partitocrazia'