Chiesti 2 anni e 9 mesi per ex ministro Sirchia

Tangenti sanita&acute&#59: chiesti 2 anni e 9 mesi per l&acute&#59ex ministro forzista SirchiaPer il pm le ditte fornitrici del Policlinico di Milano “pagavano il primario Sirchia con somme annuali consistenti e ripetute nel tempo”Milano, 6 mar. &#45 I Pm di milano Eugenio Fusco e Maurizio Romanelli hanno chiesto ai giudici del tribunale di condannare l&acute&#59ex ministro della Salute, Girolamo Sirchia a due anni e nove mesi di reclusione al termine della requisitoria nel processo relativo alle forniture e agli appalti all&acute&#59Ospedale Policlinico di Milano, dove Sirchia era primario di reparto. L&acute&#59ex ministro, è accusato di corruzione e appropriazione indebita perché secondo i Pm le ditte fornitrici dell&acute&#59Ospedale “pagavano il primario Sirchia con somme annuali consistenti e ripetute nel tempo”. Inotre, per altre 8 persone a giudizio con Sirchia, il Pm ha sollecitato pene che vanno dai 6 mesi ai 3 anni e nove mesi e per l&acute&#59unica azienda sotto processo, la Haemonetica spa, una sanzione di 75 mila euro e la confisca di 15 mila euro. Secondo l&acute&#59accusa tutti i pagamenti percepiti, la cui somma è di circa 200mila euro, venivano effettuati estero su estero in modo occulto. Per l&acute&#59accusa non è stato trovato copia di alcun contratto di consulenza per giustificare i pagamenti. Secondo gli avvocati difensori, Paolo Grasso e Giovanni Maria Dedola, “si trattava di consulenze effettive, non c&acute&#59è stata corruzione, non ci sono stati atti contrari ai doveri d&acute&#59ufficio peraltro non evidenziati dalla Procura”. I Pm hanno chiesto la condanna anche di altri sei imputati a pene comprese tra sette mesi e tre anni e quattro mesi. Antonio Vanzillotta