Comunicato Calabria protagonista

COMUNICATO STAMPA del 22.09.2007In riferimento alla notizia apparsa sul “Quotidiano” di sabato 22 settembre 2007, nell’articolo a pag. 14 intitolato “Pd, alta tensione sulle liste”, a firma di Giulia Veltri, dove è scritto testualmente che “è confermata l’iniziativa di Nicola Adamo, Peppe Bova e Franco Bruno. ‘Calabria protagonista’ questo è il nome pensato dai tre volti del centrosinistra calabrese”, corre l’obbligo di precisare che CALABRIA PROTAGONISTA esiste già. Si tratta di una libera associazione presente a livello regionale, aperta, solidale e senza fini di lucro, formata da liberi cittadini, legalmente costituita con proprio logo e statuto nel mese di aprile 2006 e regolarmente registrata con atto del Notaio Rocco Guglielmo di Catanzaro. Il movimento è totalmente apartitico, non riconducibile neanche lontanamente a nessuno degli attuali schieramenti politici, rispetto ai quali, anzi, vuole porsi in modo del tutto alternativo. Le persone che ne fanno parte non hanno alcuna relazione, personale o politica, con gli attuali candidati o esponenti del nascente Partito Democratico, né di altre forze partitiche presenti nell’attuale panorama politico regionale. In questi ultimi due anni CALABRIA PROTAGONISTA si è sempre contraddistinta per la sua azione volta a favorire l’avvento di una politica più vicina alla gente e tesa a favorire la partecipazione diretta dei cittadini all’amministrazione della cosa pubblica. Tutto il lavoro svolto attraverso convegni, dibattiti ed interventi sui mass&#45media, che larga eco hanno suscitato nell’opinione pubblica, rischia ora di essere totalmente travisato a causa di una identificazione fuorviante con una fazione della costituenda forza politica del Partito Democratico. Pertanto, l’Associazione CALABRIA PROTAGONISTA, nella persona del coordinatore regionale, diffida chiunque dall’utilizzare il nome e il logo del movimento, precisandosi che in difetto saranno intraprese tutte le opportune azioni legali in ogni sede e giudizio per la migliore tutela delle proprie ragioni. Avv. Francesco Precenzano Coordinatore Regionale Calabria Protagonista