Comunicato Comitati Spontanei Pro de Magistris

Hanno superato ormai le 52.000 firme, le adesioni all’appello per la legalità e la giustizia, on line presente sul sito petitiononline.com, un risultato di rilievo mondiale come testimoniato dalla posizione tra le più importanti petizioni in corso. La mobilitazione per de Magistris, continua senza cali di tensione, anche il paventato rinvio del CSM, non ha smobilitato la piazza, anzi si annunciano nuovi banchetti per raggiungere la meta ormai vicina delle centomila firme totali. Il passar del tempo certo ci inquieta, nessuna notizia dalla procura di Catanzaro, nessuna decisione del Gip, che ha sulla scrivania, i provvedimenti richiesti dal PM Luigi de Magistris, oggetto delle continue ed interessate attenzioni del Guardasigilli Clemente Mastella. Come cittadini speriamo che il GIP Antonio Rizzuti, non sia in standby in attesa dei provvedimenti su de Magistris, vorrebbe dire che la sua decisione, invece di fondarsi su considerazioni giuridiche, sarebbe condizionata da altri tipi di valutazioni. Se è urgente per il Ministro Mastella la decisione per il Trasferimento di de Magistris, è ancora più urgente per la giustizia e per non dare adito a critiche e sospetti, più che legittimi, che il Gip Rizzuti si pronunci.Certo è deprimente assistere al dibattito su quella che sarà la fine di de Magistris, mentre un intero popolo era in attesa di sapere che fine hanno fatto le cospicue risorse destinate allo sviluppo della Calabria, in poco più di un mese la politica ha ribaltato le legittime aspettative di giustizia dei calabresi.Giorgio Durante per il Comitato regionale spontaneo pro de Magistris.