Cosenza: la realtà supera le congetture iniziali

Calabrialibre: Amministrative di Cosenza, Ormai è chiara a tutti la grande confusione creata nello spoglio delle schede elettorali, parlavamo di casi grotteschi, ora abbiamo ricevuto copia di alcuni verbali i cui dati sono a dir poco sconcertanti, che se venissero confermati, danno vita ad un risultato meramente virtuale, molto diverso da quello reale. Attenzione noi non stiamo mettendo in dubbio il risultato finale delle amministrative e ne tanto meno la vittoria del centro sinistra con il votatissimo Avv.to Salvatore Perugini, da noi peraltro fortemente sostenuto. Ne vorremmo essere sponda di altri interessati a creare confusione delusi dal risultato ottenuto. La vittoria è netta, è sacrosanta e meritata, ma noi non potevamo tacere, il senso civico che è alla base del nostro modo di essere, ci costringe ad essere coerenti, aldilà delle valutazioni di comodo. Parlavamo di casi grotteschi, alcuni esempi: Sez. 15 votanti 409 voti scrutinati 763, Sez. 14 votanti 524 voti scrutinati oltre 800, voti assegnati naturalmente ai partiti, più schede bianche e nulle. La nostra ipotesi, che i cartoni con impresso il logo della Repubblica Italiana fossero come le scatole a doppio fondo dei maghi, è ora fatto acclarato dall’evidenza delle carte. Ma purtroppo da ridere c’è poco, come le preferenze scomparse nella Sez. 80, pare ora ritrovate dalla Guardia di Finanza, su incarico della Procura. Il fatto è grave, ma deve servire a responsabilizzare tutti, non vogliamo accanirci con nessuno, e non siamo alla ricerca di visibilità a tutti i costi, non vogliamo neanche essere strumentalizzati da altre forze politiche, in cerca di rivincite, vorremmo solo che nel marciume generale nel quale ormai è affondata, in modo irreversibile, la nostra regione almeno qualcosa di legale ci sia, e che cosa se non l’unica possibilità che ha il cittadino di esprimere il proprio consenso o dissenso, ci sia lasciato almeno questo, diritto.Giorgio Durante Presidente Calabrialibrewww.calabrialibre.itinfo@calabrialibre.it