Da Amantea: Un malcostume paesano

Un malcostume paesano – sull´on. Pirillo ed IL consensoAmantea (CS) – Martedì 19 giugno, the day after la notizia di una importante indagine su uomini politici, imprenditori e amministratori calabresi e non. L´accusa ipotizzata va dalla truffa aggravata ai danni di Stato e Unione Europea all´appartenenza ad una loggia massonica in grado di gestire ingenti affari sul territorio italiano. Scambi di favori, corruzione e dirottamenti di soldi di qua e di là. Un nostro compaesano viene indagato, l´avrete saputo tutti CHE si tratta dell´on. Mario Pirillo, a lui va IL mio in bocca al lupo PeR l´avventura giudiziaria CHE dovrà affrontare. C´è una cosa CHE PeRò non sopporto, una cosa CHE non posso accettare. Le edicole di Amantea (non HO visto Campora), evento rarissimo, OGGI non presentano le locandine DEI quotidiani locali. Onore all´unico CHE ha avuto la dignità di pubblicare i titoli: Tobacco´s DEI Bruni, in via Margherita. Altri si sono rifugiati nella giustificazione ridicola “non ce le hanno mandate”. Perchè questa “rimozione”? Si può parlare di censura? Lo domando a voi tutti. Vi prego di farmi cambiare l´opinione CHE MI sono fatto, ossia CHE ci vogliono tenere tutti nell´ignoranza, meno si sa e meglio è… un malcostume tutto paesano CHE paradossalmente fa del male soprattutto all´;onorevole Pirillo. Uno CHE lo ha votato, si arrabbia (si dovrebbe arrabbiare) se gli viene nascosta una notizia sul suo eletto. E´ indotto a pensare CHE è IL suo eletto a volergli tener nascosto qualcosa. Quale consenso potrà ottenere Mario Pirillo in futuro se adesso non appare in tutta la sua trasparenza ai suoi elettori? Amantea non crescerà mai di questo passo. QUANDO vengo a conoscenza CHE un magistrato come De Magistris, e cioè lo Stato Italiano, vuole vederci chiaro su qualcosa CHE, forse, riguarda Pirillo, IO cittadino HO diritto a saperlo. Punto e basta. Se vedo le edicole CHE tacciono, sono PeR forza di cose costretto a pensare CHE l´assessore Pirillo voglia tenere tutto all´oscuro, QUANDO invece egli avrà tempo e modo di dimostrare CHE è innocente. Parallelamente, se si dimostrerà l´estraneità assoluta di Pirillo, i giornali avranno l´obbligo di pubblicarlo a caratteri cubitali come hanno fatto OGGI con l´indagine. E se De Magistris ha sbagliato, CHE paghi anche lui.