de Magistris: Scelta inaccettabile

IL TRASFERIMENTO DI DE MAGISTRIS DA PARTE DEL CSM:una scelta inaccettabile, degna ancora una volta di un Paese incivileBernalda, 21 gennaio 2008Il Comitato “Cittadini Attivi” di Bernalda e Metaponto esprime il più profondo sconcerto per la decisione del CSM di censurare e trasferire il Pm Luigi De Magistris dalla Procura di Catanzaro.Con tale atto si è voluto infliggere un duro colpo non soltanto ad un onesto e coraggioso magistrato, ma alle sacrosante aspettative di giustizia delle numerose e martoriate comunità civili calabresi e lucane, che tante speranze avevano riposto nell’operato di questo magistrato.L’organo supremo della giustizia italiana, di fatto, ha dato l’impressione al popolo italiano, ancora una volta, di essersi schierato in favore dei potentati mafiosi, criminali e massonici, veri flagelli di vaste aree del Sud Italia, rischiandosi di rendenderi complice di un degrado civile e morale che attanaglia inesorabilmente, ed in maniera sempre più aspra e irreversibile ampie fasce della società civile italiana.Il nostro operato, alla luce di questo ennesimo misfatto, sarà caratterizzato da una sempre più marcata ed incisiva opera di denuncia all’opinione pubblica italiana ed internazionale, affinchè si percepisca se la portata di eventi così ricorrenti nella nostra nazione possano essere considerati autentici “ATTI ISTITUZIONALI DI CRIMINALITA’ CONTRO L’UMANITA’ ”.Il Comitato “Cittadini Attivi”di Bernalda&#45Metaponto