DISCARICA ABUSIVA A S. Martino di Finita

DISCARICA ABUSIVA A S. Martino di FinitaNei giorni scorsi, Fare Verde, attraverso la sede provinciale di Cosenza ha presentato alla Procura del&#45la Repubblica di Cosenza, all’ARPACal, al Corpo Forestale dello Stato, al NOE dei Carabinieri ed al Sindaco, un esposto&#45denuncia circa la presenza di una discarica abusiva sita nel comune di San Marti&#45no Difinita in località Pezze. Come è prassi consolidata di Fare Verde, abbiamo allegato un nutrito dossier fotografico da cui emerge il deposito e l’accumulo di ogni sorta di rifiuto, dalle lastre di eternit, ai bidoni contenenti oli industriali, alle lavatrici ed ogni sorta di elettrodomestico alle carcasse delle auto, oltre a pneumatici e batterie d’auto. Il fatto è reso ancora più grave dall’adiacenza di tale sito alla ex discarica consortile che si presenta in un pessimo stato di custodia e manutenzione, talmente pessimo da essere utilizzato come pascolo per le pecore. Le foto ben documentano come tale sito, nonostante fosse ufficialmente dismesso ed in atte&#45sa di bonifica, sia ancora oggetto di deposito di rifiuti. Dal perimetro della ex discarica fuoriescono, così come citato nella denuncia, rivoli di percolato che si infiltrano nel terreno inquinandolo in maniera seria e, in presenza di falde acquifere sottostanti anche quest’ultime.Fare Verde, domenica scorsa, nel corso di un incontro organizzato dal circolo “Per la Rinascita” circa l’ipotesi di costruzione di un impianto di compostaggio proprio nell’area su cui sorge la discarica, ave&#45va espresso notevoli dubbi sia sulla localizzazione dell’impianto sia sulla reale natura che sulle modali&#45tà operative dello stesso.Fare Verde, inoltre, ha chiesto, alle dette istituzioni di compiere gli accertamenti ad essi demandati ai sensi del D.L.vo n. 22/97 e succ. modifiche ed integrazioni, nonché delle leggi sanitarie, per verificare la regolarità di tale sito e compiere adeguate indagini atte alla identificazione dei responsabili del rea&#45to, nonché, e soprattutto, per disporre gli opportuni interventi di bonifica.Fare Verde continuerà a controllare l’intero territorio della provincia di Cosenza con i propri volonta&#45ri, collaborando con le Istituzioni per combattere il deturpamento del territorio.FARE VERDE si costituirà parte civile in ogni futuro procedimento avente ad oggetto tale discarica abusiva, al fine di meglio tutelare e garantire la salute dei cittadini e l’ambiente circostante. Il Presidente Provinciale Fare Verde f.to Francesco PACIENZA