ESCALATION DI ATTI DI VIOLENZA NEL REGGINO

ESCALATION DI ATTI DI VIOLENZA NEL REGGINO
Il Consorzio Sociale GOEL condanna duramente il grave attentato subito nella notte tra il 25 e il 26 agosto dal Procuratore di Reggio Calabria, Salvatore Di Landro. GOEL ribadisce la stima e la fiducia nei confronti del lavoro portato avanti dalla magistratura reggina, che auspichiamo possa proseguire l'azione nella lotta alla criminalità organizzata, avendo come punto di riferimento e di stimolo tutte le realtà calabresi costantemente impegnate per un profondo cambiamento del territorio. Altrettanto preoccupanti gli altri atti di violenza protagonisti della cronaca locale di questi giorni: l'azione intimidatoria ai danni di Aldo Panuccio, il cui bar, sito nella Piazza Vittorio Veneto di Gioiosa Ionica, è stato colpito con sette colpi di pistola nella notte tra domenica e lunedì scorsi, così come l'attentato nei confronti di Salvatore Giovinazzo, parroco della Chiesa del Rosario di Cittanova, a cui è stata incendiata l'auto il 26 agosto e infine, gli atti minatori del 24 e del 31 agosto, indirizzati alla persona di Francesco Morano, Presidente della Banca di CreditCooperativo di Cittannova, di cui il Consorzio Goel è socio. Chiediamo al Governo di compiere ogni intervento necessario ad assicurare sostegno al grande lavoro svolto dalla magistratura antimafia e dalle forze dell'ordine nella lotta alla criminalità organizzata, nel territorio di Gioiosa Ionica e in tutte le zone dove si stanno verificando atti di violenza.
Il GOEL continuerà a impegnasi incessantemente a costruire alternative concrete quali strumenti di cambiamento.
Gioiosa Ionica, 2 Settembre 2010

Ufficio Stampa
Consorzio Sociale GOEL