Evitare annunci eclatanti

Nicola Adamo ha chiesto di essere collocato in una posizione bassa della lista affinché la sua candidatura sia solo di servizio. Bravo Nicola, ci hai ascoltato! L’on. Angela Napoli, che per tutta la legislatura non ha fatto altro che denunciare, in vista delle elezioni, ha proprio esagerato. La onorevole ha affermato che tutti sanno chi è il killer e chi sono i mandanti del delitto Fortugno. Io e circa altri due milioni di calabresi non lo sappiamo. Ha ragione Enzo Bianco e anche la procura reggina: perché non denuncia quello che sa? Oppure si tratta di uno spot elettorale deprecabile? Legambiente denuncia sciagure idrogeologiche in tutti i comuni calabresi, senza un minimo di valutazione scientifica del rischio, confondendo la frana di Cavallerizzo, con l’intero sistema geologico regionale: si è dimenticata del Piano di Assetto Idrogeologico. I comuni ne devono tener conto nei Piani regolatori. L’associazione ambientalista, benemerita per le battaglie che svolge anche in Calabria, non può confondere la foce del Neto, bonificata e non più “zona umida”, con quanto riportato nelle vecchie carte ministeriali. Oggi è bene occuparsi del come si può realizzare l’eventuale grande insediamento turistico. Collabori dunque allo sviluppo per superare il passato, pregno del più bieco abusivismo.