Giu le mani da de Magistris

I famelici poteri che da trenta anni e più hanno divorato tutte le risorse destinate allo sviluppo di questa Regione, stanno portando un subdolo e imponente attacco alla Magistratura che tra mille difficoltà sta facendo emergere inquietanti commistioni tra pezzi di istituzioni, politici, massoneria e malaffare. La Gente di Calabria, in questa vera e propria emergenza democratica, si erge a difesa di questi coraggiosi Magistrati, con Luigi de Magistris in prima fila, con la novità che questa nuova sfida, di fronte alla quale nessun cittadino onesto può restare indifferente, non è contro i nemici storici, la “Ndrangheta” per intenderci, ma contro i poteri forti e trasversali che si sono insinuati e propagati dappertutto, palazzi di Giustizia compresi. I paleolitici dinosauri dei tribunali hanno familiarizzato con quelli della Politica in una sorta di patto di scellerata “fratellanza” tesa al predominio del territorio e delle risorse a questo indirizzate. Di fronte a tutto questo, noi Gente di Calabria urliamo forte tutto il nostro sdegno, urliamo all’unisono “Giù le mani dalle inchieste e dai Magistrati che fanno il loro dovere a difesa della legalità e della giustizia”. La tutela degli interessi collettivi è preminente rispetto a quelli dei singoli, pur se facenti parte delle istituzioni stesse, i quali potranno vedere soddisfatte le proprie istanze di giustizia come tutti i cittadini nelle apposite sedi, rinunciando in primis ad ogni forma di bieca azione di resistenza, tesa a delegittimare l’operato di coloro che cercano la verità.Annunciamo a sostegno della Magistratura “sana” di Calabria e di Luigi de Magistris una raccolta firme che possa rappresentare la vicinanza e la solidarietà da parte di un intero Popolo.Giorgio Durante Presidente Calabrialibre