Il dramma Lavoro

Abbiamo deciso di rendere pubblica questa, che è una delle tante lettere che riceviamo quotidianamente.“45 anni, una famiglia, un mutuo e la macchina ancora da pagare, ho lavorato per dodici anni da dipendente, poi hanno deciso che potevano fare a meno di me, lavoro come agente di commercio per una mega azienda che, nell´ultimo mese, mi ha liquidato 500 euro lordi di provvigioni e, fra poco, probabilmente mi manderà a casa per scarso rendimento. Dimenticavo, ho una laurea, vari corsi di specializzazione e un libro pubblicato alle spalle. Ho pensato seriamente alla stipula di una assicurazione sulla vita e ad un salto da un viadotto autostradale, almeno potrò garantire un minimo di futuro a mio figlio. Quel futuro che in cambio del mio lavoro, nessuno dei moderni schiavisti è disposto ad offrirmi.”Franco B.