In arrivo la batosta elettorale per Loiero & C.

I sondaggi effettuati da Calabrailibre, che non vogliono essere nulla più, che un dato, avulso da tecnicismi, ma comunque manifestazione di libera espressione popolare. I risultati evidenziano, comunque si ponga la domanda, una brusca caduta della sinistra di governo. Questo devono averlo capito anche Loiero & C, ed Adamo & C. che stanno preparando la fuga a Roma. Il fallimento dello Spoil System, dovuto alla presenza interna ed esterna, incombente dei poteri forti, rappresentati tra l´altro ai massimi livelli nella Giunta, è uno dei motivi principali ma non il solo. L´incapacità di gestire processi amministrativi, senza il supporto dei vecchi volponi della burocrazia reginale, che nonostante i numerosi rinvii a giudizio rimangono nei posti di comando, rende di fatto la Giunta ostaggio dei propri dipendenti. I ponti d´oro che si stanno facendo per mandare a casa un pò di gente, costerà ai calabresi milioni di Euro, sottratti alle Famiglie, alla Sanità, alla Formazione ed alle Imprese, per ultimi seicento hanno aderito e vanno a casa con le tasche piene di migliaia di Euro di Bonus. Speriamo che non accada come spesso è accaduto che gli stessi vengano poi assunti come consulenti, per raschiare definitivamente il fondo del barile. In questo contesto, di incapacità a gestire i processi di rinnovamento e di buona amministrazione, matura la decisione di sbaraccare, deludendo di fatto tutti gli elettori di centro-sinistra che in modo massiccio hanno sostenuto l´elezione di Loiero & C. Per la Calabria si apre dal 10 Aprile in poi, una fase di grandi turbolenze sociali e politiche, chi prenderà il timone in mano? Di Capitani nemmeno l´ombra, solo mozzi e della peggiore specie, mozzi che oggi, cercano l´imbarco migliore, per approdare indenni sulle spiagge dorate romane. Certo che se dovessero rimanere a terra sappiamo ormai di che pasta sono fatti, nessuno gli perdonerà lo sfacelo di questi otto mesi di Giunta, che ci sta quasi facendo rimpiangere l´allegra e goliardica gestione Chiaravalloti. La giunta Loiero di è dimostrata una vera e propria ciurma di inetti, che in otto mesi ha solo pensato a fare nomine di compiacenti compagni di merende, e come capita a tutte le ciurme di marinai gli ammutinamenti sono all´ordine del giorno, tant´è che questi si autogovernano, senza più rispondere ai partiti, alla gente, e finanche alla legge. Ma la deriva presa dalla Calabria porta diritto al naufragio, che a sentir gli umori della gente è prossimo.Giorgio Durante presidente calabrialibre