La Casta dei poteri Forti

Salve, volevo dire due parole solo per spostare l´attenzione dai politicanti ai POTERI FORTI che li finanziano. Siamo sicuri che le nostre disgrazie siano solo colpa dei politicanti?I POLITICANTI SONO COMMESSI DEI POTERI FORTII poteri forti sono coloro che pagano le sedi dei partiti politici, e gli stipendi dei politicanti di professione. I partiti si mantengono coi debiti delle banche e con sponsorizzazioni di aziende collegate a queste banche.Destra e sinistra non esistono, in quanto i loro creditori e finanziatori, le banche, sono le medesime persone. In quest´ottica i politicanti appaiono come dei commessi, dei portavoce, dei diplomatici dei poteri forti… indipendentemente dallo schieramento.DESTRA E SINISTRA SONO LA STESSA COSAI partiti fanno finta di essere divisi, in realtà hanno gli stessi obiettivi: fare leggi utili a chi li mantiene sulle poltrone.Sembrano diversi perché si “azzuffano” su piccole questioni (perché riguardano un numero limitatissimo di persone, rispetto alla percenutale) come:- aborto, eutanasia, pacs, questione del crocefisso nelle scuoleIn realtà sono la stessa cosa in quanto omettono di parlare o di rendere esecutivi i grandi temi:- la sovranità monetaria deve spettare al popolo e non ad un manipolo di privati- la pandemia in corso causata dagli effetti dell´;inquinamento, come dimostrato con dati e cifre sulle malattie e morti per cancro dall´;oncologa Patrizia Gentilini e dal´;esperto in nanopatologie Professor Stefano Montanari- l´;urgenza di ricorrere subito a fonti alternative e di creare imballaggi di origine vegetale- ma soprattutto l´;elusione fiscale generalizzata attraverso leggi assurde che permettono pratiche di triangolazioni tra paesi a fiscalità agevolata e di mettere la sede fiscale in paradisi fiscali.LA STRATEGIA DEI POTERI FORTI1. Finanziare le campagne elettorali dei propri consulenti, per poi piazzarli ai vertici delle istituzioni… e tramite la costituzione di uffici “nomine e rimozioni” mettere propri uomini all´;interno delle istituzioni (giustizia, partecipazioni statali, informazione) per controllare il Sistema.2. Indebitare i paesi per lucrare interessi, a scapito delle opere pubbliche.Vengono fatti investimenti faraonici in opere assurde: armamenti, scudi stellari, missioni su marte, farmaci, contributi a pioggia a fondo perduto, per indebitare le nazioni, e fare in modo che paghino interessi colossali sul debito pubblico. Mentre le opere pubbliche necessarie e urgenti -reti di acquedotti, depuratori, strade ferrate, metropolitane, impianti fotovoltaici ed eolici- non vengono finanziati per tenerci in una condizione di dipendenza e sottosviluppo.3. Tenerci nell´;ignoranza tramite:- i media privati: in cambio di frequenze, contributi ed altri regalini ad personam, indurli ad evitare di parlare dei grandi problemi- i giornalisti: sono la categoria peggiore, in particolare quelli che vediamo in prima serata e sulle prime pagine dei giornali… sanno tutto, ma non dicono niente perché altrimenti perdono i loro privilegi…- tv spazzatura fatta di sport passivo, IRReality shows e processi spettacolo per distrarci dai veri temi…- un sistema scolastico da terzo mondoCHI SONO I POTERI FORTIBasta vedere chi ha concordato la vendita del patrimonio di Stato nel 1992.Oggi l´;Italia dal punto di vista economico non esiste più.Dopo Alitalia, Poste Italiane e l´;ultimo pezzetto di Finmeccanica, siamo terra straniera.Basta andare a vedere chi sono i proprietari delle banche in Italia, e le loro casemadri.Si arriva ad una Bank N.1: un cartello di alcune dinastie di banchieri che posseggono a cascata quasi tutte le multinazionali del pianeta.Sono quei signori che JFK ha cercato di fermare nel 1963 con l´;Executive Order 11110 con cui restituiva la sovranità monetaria al popolo degli Stati Uniti… e per questo tre mesi dopo fu eliminato da un commando pagato da persone infiltrate nello Stato.Abbiamo studiato in scuole intitolate a JFK, ci sono strade e giardini intitolati a JFK… ma nessuno ci ha mai detto cosa ha fatto.COME FARE A CAMBIARE LE COSE- diffondere la meccanica del “sistema”- trasparenza e referendum on-line tramite internet- carta d´;identità dei prodotti, per sapere con chi si ha a che fare- share actions nelle aziende e class actions nelle istituzioni- liste civiche comunali che partono da un programma comune e usano gli strumenti di cui sopra.Tutto questo i politicanti di professione e giornalisti a gettone che ci troviamo in tv e sui giornali lo sanno bene, ma non lo diranno mai. Questi “intellettuali” che aprono e chiudono la bocca con la stessa velocità con cui i loro padroni aprono e chiudono i cordoni della borsa, sono falsi e ipocriti: parlano del problema per far vedere che se ne parla ma senza centrarne il nocciolo, dicendo mezze verità, dissimulando, e soprattutto senza formulare proposte per sanare la situazione. Questi giornalisti non solo tradiscono la verità e ci prendono per i fondelli… ma peggio lo fanno per soldi senza trovarsi in una condizione di bisogno… solo per essere ancora più ricchi e famosi di quanto non lo sono già. Se ad AnnoZero o a Porta a Porta ci fosse qualcuno che potesse parlare liberamente di Sovranità Monetaria, della svendita del patrimonio degli italiani, del fatto che i politici sono in realtà consulenti di banche, cosa succederebbe il giorno dopo?Ma a questa Casta di Poteri Forti, è sfuggito un particolare.Questi Signori proprietari della Bank N.1 globale con filiali e direttori signorsì locali, impegnati nel fare la bella vita tra jet e yachts, e a mantenere la loro corte dei miracoli di intellettuali, ballerine, giornalisti sondaggisti opinionisti economisti, …non si sono accorti di un piccolo particolare… …ora devono fare i conti con la rete, che ha permesso di sgamarli.Sono lì, nudi… colti sul fatto… e ora hanno di fronte quelli che per anni hanno inquinato, che per anni hanno depredato di risorse popolazioni inermi, che per anni hanno indebitato ed impoverito……questi signori ora hanno di fronte milioni di persone: NOI. E PER ORA LI STIAMO GUARDANDO…Enrico NannettiCittadino di Bologna