La Rete, le istituzioni, Loiero e Cossiga

Mentre la Rete per la Calabria si rivolge al presidente della Repubblica ed alle massime istituzioni,Loiero incontra Cossiga.. La scorsa settimana è stata inviata al Presidente Napolitano ed alle massime cariche istituzionali una lettera appello, che esprimeva tutte le preoccupazioni di un popolo che giorno dopo giorno vive sempre più il degrado del suo status. La lettera il cui contenuto è pubblico, (allegata al presente comunicato) esprime tutta la rabbia di una Calabria che doveva essere e che invece non è. Quella promessa dal centro sinistra, del rinnovamento e della svolta. Ma mentre i Calabresi preoccupati, anche per gli attacchi e le minacce alle istituzioni, a cui va tutta la nostra solidarietà, da parte del crimine organizzato, si rivolgono alle massime cariche istituzionali, Loiero, pur con le stesse preoccupazioni, incontra l’Ex Presidente Cossiga.personaggio discusso ma sempre in auge, super scortato, protagonista insieme ad altri di una gran parte di storia Italiana compresa quella mai scritta, quella dei segreti di stato, degli omissis, quella dei servizi deviati, quella delle stragi di Stato come sono state definite, e non da noi, e che sono quelle vicende che hanno caratterizzato un ventennio oscuro di storia italiana. Questo è un segnale inquietante che va a completare un quadro abbastanza fosco e che non è assolutamente avulso dalla vita politica regionale e delle tragiche vicende che ne hanno caratterizzato fino ad ora il suo breve percorso. Ci risiamo, minacce, servizi, bombe, magistrati e marescialli negli uffici di presidenza, perchè in visita da Cossiga, con Naccarato? per chiedere cosa? Tutela? Protezione? O cosa altro? Alla luce di tutto ciò, abbiamo fatto bene a coinvolgere le uniche personalità istituzionali che possono, anzi, devono a questo punto intervenire.Ufficio Stampa RETE per la Calabria Ref. www.perlacalabria.itrete@perlacalabria.it