LIBERTA´ E RISPETTO

I fatti non li conosco, ma quanto Calabrialibre sta denunciando da tempo rispetto a ispezioni e presenze continue di varie forze dell´ordine presso la sede dell´associazione fanno pensare.Fanno pensare che qualcuno s´è sentito toccato dal lavoro di Durante e soci. Non che le forze dell´ordine non debbano fare il loro lavoro, ci mancherebbe altro, ma la continuità e la perseveranza del loro agire, in assenza a quanto pare di un seppur minimo di riscontro, inducono a ritenere che se non si vuole mettere il silenziatore poco ci manca.Ignoro contesto, denunce eventuali, reazioni e ritorsioni, ma per quanto so Calabrialibre deve continuare nel suo lavoro d´informazione, libera, ma mai non rispettosa di persone, fatti e verità.Massimo Veltri