LSU&#45LPU: 24 Maggio a Melicucco

LSU&#45LPU: 24 Maggio Melicuccà Un Piano di Stabilizzazione per i lavoratori precari LSU&#45LPU dei piccoli Comuni e delle Aree interne: le proposte della CGIL Mercoledì 24 Maggio alle ore 10.00 presso la Sala Consiliare del Comune di Melicucco si terrà un Assemblea Pubblica ,organizzata dalla Cgil Della Piana di Gioia Tauro, dal Tema “Un Piano di Stabilizzazione per i lavoratori precari LSU&#45LPU dei piccoli Comuni e delle Aree interne: le proposte della CGIL”. All’iniziativa parteciperanno Antonino Calogero e Claudia Carlino della Cgil della Piana ed interverrà l’Assessore Regionale al Lavoro On. Nino De Gaetano.La scelta di svolgere questa iniziativa,in un piccolo centro della fascia pre&#45aspromontana, ha un forte valore simbolico, a dimostrazione dell’attenzione della Cgil verso le aree interne . I piccoli comuni delle zone interne , in questi ultimi anni, stanno vedendo aumentare le già deboli condizioni di disagio economico e sociale &#59 si sta , inoltre, registrando una forte ripresa dell’emigrazione . Nei piccoli centri la Pubblica Amministrazione , già precaria , per effetto del blocco delle assunzioni, deciso dal 2001 ad oggi dai Governi di Centro&#45Destra, rimane l’ultimo segno di presenza dello Stato in una realtà sempre più esposta ad un involuzione culturale .E’ necessario che gli uffici pubblici recuperino efficacia ed efficienza e per far questo è importante rafforzare le piante organiche inserendo nuova forza lavoro e nuove competenze . Soprattutto è giunta l’ora di stabilizzare tutti quei lavoratori LSU&#45LPU che, in questi anni, hanno sopperito alle necessità degli enti, attraverso la loro prestazione d’opera, mal retribuita e priva di ogni diritto e tutela previdenziale. Lavoratori LSU&#45LPU hanno acquisito competenze preziose , occupando posti strategici, garantiscono lo svolgimento di servizi di primaria importanza.La Cgil ritiene che sia importante tenere conto delle ricadute sociali che ha un pubblica amministrazione efficiente anche attraverso la stabilizzazione diretta negli enti di tutti i lavoratori impegnati. E’ stato questo uno dei grandi limiti che trascorsi ha avuto il centro&#45desta, quello di non cogliere l’ importanza &#59 non ha saputo mettere in campo un piano che, attraverso azioni mirate, potesse puntare alla stabilizzazione.