Mastella dimettiti!

L´indecente comportamento dell´attuale Ministro della Giustizia, dovrebbe consigliare il Presidente Prodi a chiederne le immediate dimissioni. Il promotore dell´indulto, indagato a Catanzaro da de Magistris, colui che manda ispettori nelle procure che indagano su i suoi amici politici e non, che ha una predilezione per la famigla, intesa come centro di business, e che per ultimo è andato a godersi lo spettacolo del Gran Premio di Formula uno a Monza usando i mezzi dello stato e non parliamo di autoblu, ma di aerei presidenziali, non ritiene di aver raggiunto il massimo degrato etico e morale? Cosa deve fare un politico in Italia perchè la propria coscienza lo induca alle dimissioni? Ministro di Pietro cosa ci fa nel Governo con questi brutti ceffi? Questi comportamenti della politica nel momento di serrato e aperto dibattito sui costi della Casta, rappresentano, se ancora dovesse essercene bisogno,la tracotanza di una classe dirigente, irrispettosa del pensare della gente. Se Mastella abitasse in un paese alglosassone probabilmente sarebbe già sotto accusa da parte di una commissione di inchiesta, e costretto alle dimissioni. Ma la casta è una e solidale, tutti insieme a succhiare le ultime gocce di sangue di un popolo allo stremo. Mastella dimettiti, la gente non ne può più di una classe politica autoreferenziata che in spregio al buonsenso ed all´etica ha comportamneti antipopolari, tesi solo a difendere i propri privilegi e le esigenze della casta stessa.