MILLE QUERCE DA SUGHERO DA TAGLIARE

MILLE QUERCE DA SUGHERO DA TAGLIARE PER L´INUTILE STRADA SCALEA MORMANNO (CS)E´ uscito il bando per l´;inizio della pratiche di esproprio per la strada che congiungerà la variante ss18 con l´;uscita autostradale a Mormanno. La delibera è stata approvata dalla Giunta provinciale del 12 gennaio 2006. La provincia ne è l´;ente attuatore. I finanziamenti giungono attraverso il Programma quadro sulle infrastrutture attuato dal Governo e dalla Regione Calabria . Il finanziamento totale è di 100 milioni di euro. Ma il primo lotto è di 10 milioni ed i lavori inizieranno dalla parte più “facile” che è da Scalea alttezza dei Silos sul fiume Lao. La strada attraverserà il territorio di Santa Domenica Talao, Papasidero e infine Mormanno. La strada non percorrerà la vecchia 504 anche se nel bando è scritto “lavori di adeguamento dell´;ex 504 Scalea – Mormanno. La strada partirà dalla foce del fiume Lao , lo costeggerà per qualche chilometro poi piegherà verso Santa Domenica T. riprendendo una vecchia strada che attraversa una bellissima e lunga quercieta. La strada sarà larga 9 metri e calcolando i bordi laterali si arriverà ad una larghezza massima di 15 metri. Un migliaio le querce che verranno abbattute, una piccola chiesa, una o più abitazioni, per una strada che arriverà ai piedi di Santa Domenica T. senza poter proseguire chissà per quanti anni ancora. Difatti ci si chiede come si potrà autorizzare una strada che dovrebbe attraversare il Parco del Pollino per un centinaio di chilometri, passando per boschi bellissimi, corsi di fiumi, habitat naturale di grande pregio. Quindi la logica ci fa pensare che si inizia un lavoro ben sapendo che il resto non potrà mai giungere alla fine. Una strada quindi inutile che non serve ai cittadini di santa Domenica T. che per recarsi a Scalea sceglieranno per comodità la vecchia 504.Per questo chiediamo a tutte le associazioni ambientaliste di mobilitarsi per bloccare questo inutile quanto dannoso progetto. Alla regione calabria ed alla Provincia di rivedere il progetto nella sua complessità valutandone esattamente il costo -beneficio sia in termini ambientali che in quelli strettamente economici. Pensiamo che il danaro potrebbe andare speso sia per ammodernare correttamente la ss 18, che la strada lungo la valle del noce. pensiamo anche che la strada contrasti con la bretella che l´;ANAS ha già finanziato e che congiugerebbe San Nicola A. con Cirella attraversando anche Santa Domenica T.Appoggeremo la nascita di un Comitato di lotta fatto da tutti coloro che non vogliono vedere abbattute le querce secolari per una strada inutile. Movimento Ambientalista del TirrenoComitato difesa del Pollino10 aprile 2006 sul sito www.sciroccorosso.org