Nuove prospettive in agricoltura

Prospettive di sviluppo e allevamento del suino nero di Calabria
ORSOMARSO 04/11/2012
Domenica 04 Novembre, la contrada Marina di Orsomarso, ha ospitato l’evento culturale ed enogastronomico dedicato all’allevamento produttivo del Suino Nero di Calabria. La manifestazione patrocinata dal Consorzio del suino nero di Calabria insieme ad altre associazioni ed istituzioni locali ha avuto il suo momento più interessante all’interno del
 convegno sulle opportunità di sviluppo e la valorizzazione del suino calabrese al quale ha partecipato tra gli altri anche l’europarlamentare Mario Pirillo, già assessore all’agricoltura della Regione Calabria e attualmente membro della commissione parlamentare europea sull’industria, l’energia e la sicurezza alimentare.
Durante i lavori ai quali erano presenti il Presidente Franco Galiano dell’Accademia del Cedro, Enzo Monaco dell’Accademia del peperoncino, oltre al Sindaco ed al Presidente della comunità Montana Riccardo Benvenuto si sono approfondite le tematiche legate allo sviluppo ed alla tutela del territorio in rapporto al reinsediamento di razze autoctone come il suino nero di Calabria,
sull’argomento è intervenuto Giorgio Durante, presidente dell’Accademia delle Tradizioni Enogastronomiche di Calabria, e promotore con Franco Simone Presidente dell’Associazione Nero di Calabria del Consorzio del suino nero di Calabria, la sig.ra Anna Brambilla, allevatrice che si è intrattenuta sulle prospettive del suino nero di Calabria, che deve essere una cultura
ed un tipo di allevamento che sta iniziando a nascere anche nel territorio comprensoriale e tirrenico. Il Professore Bruno Amantea ha poi spiegato quali peculiarità hanno le carni del suino nero Calabrese allevato allo stato brado, e cioè le alte percentuali di “colesterolo buono” superiori persino in alcuni casi anche a quelle contenute nel pesce azzurro. Interessanti gli
approfondimenti del Presidente Durante e dell’on. Mario Pirillo che hanno sottolineatole possibilità in prospettiva di sviluppo economico e sociale legato alla valorizzazione delle risorse enogastronomiche del territorio che potrebbero fare da volano anche al turismo che da anni manca di essere trainante per le economie locali. Non sono mancati ovviamente i saluti
del Sindaco di Orsomarso, Paola Candia. Sempre più interesse sorge sui temi dello sviluppo rurale dopo le delusioni del mancato sviluppo industriale del territorio e del mancato decollo di un turismo capace di creare lavoro ed economia.
Ufficio stampa Accademia delle tradizioni enogastronomiche di Calabria