OrientAttivaMente si presenta per la prima volta con Opportunità, Creatività, Lavoro

di Caterina Spina

Sarà la presentazione ufficiale dell’associazione OrientAttivaMente onlus l’occasione del convegno regionale che si terrà mercoledì 10 giugno 2015, presso la Sala Nova dell’Enoteca Regionale della Provincia di Cosenza (Piazza XV Marzo – Cosenza).

Il tema dell’iniziativa, scelto per promuovere le finalità dell’organismo associativo, sarà “Opportunità, Creatività, Lavoro”, perché opportunità e creatività possono essere entrambi momenti propizi per un nuovo lavoro.

Quasi tutti hanno una passione creativa o un hobby, punto di partenza per avere un’opportunità di lavoro da cui trarre guadagno, non inteso solo dal punto di vista lucrativo.

OrientAttivaMente onlus – dichiara la presidente Daniele – nasce per mettere al servizio della comunità calabrese le esperienze professionali e conoscitive di chi vi appartiene, in una logica relazionale e di responsabilità collettiva, senza alcun scopo lucrativo, con carattere volontario e di utilità sociale a favore di associati e di terzi. Tra le molteplici finalità che intendiamo perseguire con le nostre attività vi è la promozione della cultura, nella sua più ampia visione, e la pratica creativa, attraverso la pubblicazione e diffusione di scritti, studi e tesi di autore impegnati su tematiche coerenti con l’associazione. Come quello di mercoledì, abbiamo in programmazione l’organizzazione di molti convegni, corsi di formazione e attività culturali da tenersi nelle scuole attraverso la partecipazione a progetti extra-curriculari”.

In sintesi, l’obiettivo di OrientAttivaMente onlus è quello di contribuire alla crescita comune in un quadro che superi l’atteggiamento egoista, pensando a chi realmente versa in una situazione di bisogno, non solo economico ma anche di necessità di affermazione culturale e sociale, dove l’essere umano ha il diritto di realizzarsi e il dovere della società civile circostante è quello di contribuire al miglioramento della sua qualità di vita.

Propositi che l’associazione intende realizzare con la partecipazione delle Istituzioni locali e nazionali, in una logica di equità, partecipazione sociale e lavorativa, con la promozione reale delle pari opportunità e contribuendo a combattere le  azioni di genere.

Prerogativa della nostra associazione – conclude Francesca Daniele – è quella di sostenere i giovani attraverso la politica della socializzazione e della condivisione, volta alla partecipazione attiva verso i processi di sviluppo, con consequenziale avviamento di percorsi innovativi di inserimento nel mondo del lavoro”.