Corigliano: Parte il progetto “Pane Amore e Made in Italy”

di Greta Durante

Una rete di scuole e associazioni per recuperare la tradizione del pane in un’ottica di valorizzazione del Made in Italy.

“Pane, Amore e Made in Italy” un progetto fortemente voluto dalla dirigente dell’Erodoto di Corigliano Susanna Capalbo, che rappresenta una sperimentazione scolastica in cui tema del pane è scelto come sfondo integratore di un percorso didattico/laboratoriale che ne sviluppa e valorizza la dimensione scientifica, culturale, storica e geografica, stimolando lo scambio interculturale e la sensibilità ai temi della solidarietà e dell’inclusione sociale e che mira soprattutto a promuovere il made in Italy e le tipicità regionali partendo proprio dal pane. Gli studenti realizzeranno, alla fine del percorso, brevi spot promozionali digitali, che saranno veicolati attraverso un sito dedicato e i social network (su fb pane amore e made in Italy) per promuovere le eccellenze territoriali nel settore del pane. L’iniziativa va intesa come processo bottom-up che parte dal territorio locale e si proietta a livello nazionale. Se l’uomo, come affermava Feuerbach, è ciò che mangia, non v’è dubbio che mangiare calabrese vuol dire cibarsi di buona cultura, sapida storia e sana tradizione.Il Pensiero Mediterraneo, dunque, che s’incarna nella materia e nutre anche la mente e lo spirito.Questo è il Progetto Pane, Amore e Made in Italy.Il Progetto “Pane, Amore e Made in Italy” è realizzato in Rete tra i seguenti soggetti:- Istituto Comprensivo Erodoto di Corigliano (Istituto Capofila) – Istituto Comprensivo Don Bosco di Corigliano – Istituto Comprensivo Tieri di Corigliano – Associazione “Education&Training. – Accademia delle Tradizioni Enogastronomiche di Calabria