Per i politici Calabresi nessuna Credibilità

Per i rappresentanti politici Calabresi nessuna Credibilità. Dopo l´ennesima figuraccia internazionale, il cosiddetto comma Fuda, dobbiamo purtroppo trarre, queste conseguenze. Il fatto in se stesso è di una gravità inaudita, da quì, l´eco anche sulla stampa internazionale, ma il fatto ancora più inaudito e che nessuno dei rappresentanti politici calabresi ha denunciato, l´immoralità dell´atto. Tutti hanno cincischiato, nell´addebitare il subdolo inserimento, ad un impiegato infedele, o a distrazione generale, cosa che conferma la riconosciuta gravità del comma in oggetto, nel momento in cui nessuno vuole assumersi la paternità dell´atto stesso. Certo nessuno si aspettava una presa di posizione coerente e responsabile, che avrebbe dovuto poi avere comportamenti conseguenziali. il concetto che passa è: ci abbiamo provato è andata male, ma restiamo, in attesa di altre occasioni. Testimonianza questa di una politica furbesca, fraudolenta e antipopolare, che avuto il mandato lo usa a proprio vantaggio, in barba ad ogni patto con l´elettore, con l´etica e con la morale. Ha ragione Ostellino quando dice che il comma ” E´ il prodotto di un malcostume che sembra permeare in profondità”. Non sono questi i comportamenti e gli ementamenti che si aspettano i cittadini ma ben altri.