Presi i presunti assassini di Gianluca Congiusta

Soddisfazione della Rete per la Calabria, per l’arresto dei presunti assassini di Gianluca CongiustaL’arresto relativo ai presunti mandanti e carnefici del giovane Gianluca Congiusta, apre uno spiraglio, sulla speranza dei tanti familiari di vittime della Mafia, di veder assicurati gli assassini dei propri cari alla giustizia. Gli arresti di questi giorni sono la dimostrazione che lo Stato quando vuole riesce, quando i riflettori sono puntati sull’obiettivo giustizia, questo risponde. Siamo comunque preoccupati per i tanti delitti che invece rimangono impuniti, e sono decine, delitti che non sono alla ribalta della cronaca o nel focus dei media. La giusta e dura lotta di Mario Congiusta e di tutta la sua famiglia, ha avuto al momento un risultato, costato sacrifici immani che non risarciscono di nulla se non riempire il vuoto di quel senso di ingiustizia che tutti noi insieme a loro vivevamo. Certo i commenti sono univocamente di soddisfazione, lascia l’amaro in bocca ciò che ha affermato, invece, il procuratore Capo di Reggio, Catanese, che conferma ancora una mentalità gretta e omertosa nei nostri paesi, una mentalità che va sicuramente combattuta al pari della violenza mafiosa. La gente di Calabria deve contribuire a sollevare quel velo di complicità diffusa nei confronti di chi delinque, solo così possiamo in minor tempo assicurare alla giustizia i tanti assassini che ancora si aggirano sul nostro territorio impuniti, la Magistratura e le forze dell’Ordine devono insieme alle Istituzioni fare il resto.Ufficio Stampa Rete per la Calabria