Pubblici Ministeri: Veramente autonomi?

L'arte (grossolana) di ostacolare l'autonomia del Pubblico MinisteroSoggetto solo alla Legge, dice la Costituzione, ma è una bufala. Da qualche tempo, apertamente, i magistrati sono soggetti ad una ben individuata progenie di politici, magistrati e membri del CSM che della Costituzione non conoscono nemmeno i rudimenti (se li conoscessero sarebbe peggio in colposamente responsabili). L'avevamo detto (e scritto) qualche anno fa e non riusciamo a farcene vanto, purtroppo. La notizia pubblicata dai soliti noti (sono così pochi i giornalisti riconoscibili come tali ai neofiti del “mestiere”) è chiara: Bruni come de Magistris. Strappato il fascicolo sulla Security Wind(si consiglia la lettura attenta dell'articolo pubblicato da http://www.antimafiaduemila.com/content/view/23644/78/) ma non è una novità.E' un bel pezzo, ormai, che l'amministrazione della giustizia è nelle mani di alcuni (pochi) magistrati, membri del CSM e politici, tutti accomunati da spregiudicatezza e protervia che riescono a contrastare gli altrettanto pochi magistrati soggetti solo alla Legge grazie al silenzio di tanti magistrati prudenti.Esistevano già evidenze: 1) nei procedimenti penali tenuti dai PM Gabriella Nuzzi e Dionigio Verasani di Salerno; 2) nelle dichiarazioni rese dal Dr. Bruni (lo stesso cui è stata sottratta l'inchiesta sulla security di Wind, che aveva ereditato l'inchiesta Why Not già del Dr. Luigi de Magistris); 3) in esplicite e documentate denunce presentate alla Procura di Salerno (Dr. Rocco Alfano – sost. proc., Dr. Franco Roberti – proc. capo: gli stessi che hanno “ereditato” i procedimenti penali che già furono di Nuzzi e Verasani); evidenze che mostravano come un'associazione per delinquere finalizzata alla corruzione in atti giudiziari fosse all'opera per operare lo smantellamento delle inchieste “scomode” e la delegittimazione dei magistrati che le avevano in “gestione” (l'espressione è ripetutamente utilizzata dai magistrati inquirenti, non dall'odierno cronista.Nulla è stato fatto, nemmeno le richieste azioni cautelari… (continua su http://toghelucane.blogspot.com/2010/01/larte-grossolana-di-ostacolare.html)Nicola Piccenna