Pulizia nel calcio di Tonino di Pietro

Il presidente della Figc Franco Carraro deve dimettersi. Gli arbitri implicati nelle telefonate intercettate devono dimettersi. Luca Cordero di Montezemolo, in rappresentanza della proprietà, anche se ha mille impegni, dovrebbe occuparsi della Juventus e rimuovere la sua dirigenza al completo. Non solo Luciano Moggi. E’ infatti del tutto improbabile che Franzo Grande Stevens (presidente) Bettega (vice presidente) e Giraudo (amministratore delegato) non fossero in parte al corrente delle attività del direttore generale della società.Un ricambio ai vertici della società sarebbe tanto più credibile se avvenisse subito, prima che il campionato di calcio si concluda con un’eventuale vittoria della squadra torinese. Rimandare la decisione per avere maggiori possibilità di vincere lo scudetto non appartiene allo stile della famiglia Agnelli.Mi sorprende sempre la reazione delle persone coinvolte in questi scandali, invece di occuparsi dei possibili reati contestati, e confutarli, attaccano chi li accusa. Giraudo che dice: “Violati i nostri diritti” è parente di Previti: “In galera da innocente”.Il calcio non è solo un gioco. E’ una delle industrie più importanti nel nostro Paese. La Juventus è quotata in Borsa, così come altre squadre potenzialmente danneggiate dal comportamento di Moggi.Il calcio è anche un veicolo di immagine dell’Italia nel mondo, è lo sport più popolare del pianeta. E leggere il giornale francese L’équipe che titola: “La Juve sceglieva gli arbitri” avvilisce sia lo sport che il nostro Paese. In particolare nell’anno dei mondiali in Germania.