Que relación

Il titolo che ho pensato per questo post è in spagnolo. Perché quello che sto scrivendo è un post che verrà visualizzato sul sito, punto e basta. Pertanto l´intestazione “articolo” che campeggia sullo spazio dedicato a ciò che sto digitando è leggermente fuorviante. Fuorviante perché quello che oggi sto componendo sulla tastiera è un puzzle di pensieri sparsi, di opinioni personali, di intenzioni e buoni propositi che non hanno la pretesa di diffamare chicchéssìa, né tantomeno la funzione di sfruttare la vetrina virtuale su cui compaio per mostrare la strada giusta da seguire per cambiare lo status quo calabrese.Questo post può “diventare” un articolo nel momento in cui denuncia uno stato di cose, indaga sulle ragioni di una decisione o descrive la realtà dei fatti, ciò che è scritto in questo spazio evolve in articolo nel momento in cui chi lo scrive gode di una indiscussa stima da parte di chi lo legge. Per fare questo servono degli utenti attendibili, quelli che (tanto per fare un esempio) sono sempre aggiornati e conoscono la realtà nella quale si muovono, che promuovono iniziative degne d nota e mostrano una faccia della medaglia troppe volte oscurata dalla presenza massiccia delle campagne istituzionali di nascondimento. Quelli che entrano ed escono dai palazzi del potere con il fegato in mano per via delle botte morali che ricevono da quanti dovrebbero tutelare ed agevolare il nostro status di cittadini.Ancora non sono un utente di questo tipo, ma essendo calabrese e godendo di una salute che mi permette di fare piani per il futuro, credo che quanto prima lo diventerò, perché rodersi nell´inerzia calabrese è semplice, è come ammalarsi di malattie veneree in un Bordello. Uno su mille se la scampa, generalmente mai perché è casto ma solo perché conosce le dame migliori, quelle che ti accolgono soltanto su raccomandazione.Io non faccio parte di questa ristretta cerchia, io sono uno di quelli che si ammaleranno. Proprio per evitare l´estensione del contagio nasce Calabrialibre, un presidio a-partitico che si è posto come obiettivo quello di evitare l´erosione dei fegati causata dall´inadempienza delle istituzioni. Che tiene informati i suoi utenti su quelli che sono gli eventi, i concorsi, le iniziative che si svolgono su questa terra e che sembrano sempre essere risucchiate in un enorme buco nero.Un sito che “comunica” ed “informa” coloro i quali non vogliono naufragar velenosamente in questo mare.”Que relación” significa: “che rapporto”; ho scelto un titolo in spagnolo per via della musicalità della frase che è foriera di significati “altri” nell´italiano corrente, “que relación” perché vorrei capire che rapporto sussiste tra le visite di controllo (non dei medici) e la campagna elettorale.