Questa regione così dolente

Il reportage (in due puntate serali) di rai 3 sulla Calabria politica mi ha lasciato davvero sgomento e disgustato.Non che non sapessi della situazione grave ma ogni volta che queste scene di pubblica miseria si rvelano ai miei occhi non riesco a non soffrirne. Sono ora lontano dalla mia amata Regione ma non ho mai smesso di seguirne le sue tristi vicende politiche… Mi ha molto colpito vedere negli occhi questi “politici” autoreferenziali che, senze pudore,queste cavallette sociali, divorarsi tutto fino all&acute&#59ultima briciola di potere inventandosi accordi politici ispirati all&acute&#59arte circense,concorsoni truffa per i loro amici e quanto altro si possa inventare nel delirio politico quotidiano di questa calabria poco poco libera… Quando sarà colma la misura? Quando i Calabresi prenderanno le “armi” civili per abbattere questi carrozzoni?Come diceva uno scrittore e, forse non siamo proprio fatti per la libertà democratica, abbiamo davvero cosi bisogno di qualche figura forte che ci imponga regole di civiltà attraverso una legislazione autoritaria? A pensar queste cose mi vien male ma pare davvero si senta questo bisogno in giro… A meno che la gente non si svegli, in questa situazione di incuria sociale e politica è davvero dura protestare contro i sentimenti di secessione che albergano al Nord,in piedi Calabria!