Ridateci la vecchia A3

Erano gli anni ´70 e il professore Durante, continuava a lamentarsi, nel percorrere l´autostrada A3, per l´interruzione di Pecorone, nei pressi di Lauria. un disagio per chi sperava di viaggiare su di una autostrada finalmente completata in tutte le sue parti, una deviazione di poche centinaia di metri per una sede autostradale mai ripristinata. Oggi a distanza di trent´anni, nel frattempo il Professore è passato a miglior vita, i suoi figli percorrono una strada in condizioni addirittura peggiori. Oggi alla luce dei disagi, che di fatto hanno privato un´intera generazione di poter agevolmente raggiungere altre regioni a nord della nostra, si può davvero rimpiangere la vecchia A3.Ci chiediamo chi siano coloro che hanno pianificato gli interventi di ammodernamento di questa importante arteria? E se è stato mai fatto un bilancio costi benefici? In realtà tranne che per una decina di giorni l´anno, la vecchia sede stradale era facilmente percorribile. Era il caso che per pochi giorni ben identificati di Luglio e di Agosto si creasse un disagio lungo oltre 10 anni? E siamo certi che con il solo allargamento della carreggiata, con l´aggiunta della sola corsia di emergenza, il problema della congestione estiva si risolve? Oppure a conclusione lavori 2009, 2012, 2015, ogni rappresentante istituzionale dice la sua, si riprende per adeguare l´autostrada agli standard europei, aggiungendo la terza corsia? Diciamoci la verità, questi lavori di ammodernamento sono stati una vera iattura per un´intera generazione di Calabresi e Siciliani. Un parziale ammodernamento, che ha un costo esagerato in termini di lavori previsti, di perdita economica per i flussi turisti dissuasi, per i disagi, dal venire in Calabria, per non parlare di costi sociali e di vite umane. Un bilancio così negativo, che nessun tecnico o economista avrebbe potuto avallare. In definitiva, una buona manutenzione, e piccoli interventi di ammodernamento avrebbero reso ancora valida la vecchia A3, per diversi anni, che delusione per il Professore Durante se avesse dovuto solo immaginare che dopo oltre trenta anni l´Autostrada che aveva fatto sognare i Calabresi era stata ridotta in condizioni disastrose. Il buon senso vorrebbe una pausa di riflessione, per riconsiderare l´intero progetto di ammodernamento, tenendo presente che l´utenza non è in grado di sopportare per un altro decennio questi stato di cose.