S.O.S. GIUSTIZIA E LEGALITA´;

Il Guardasigilli, on.le Mastella, ha richiesto, oggi, il trasferimento del pm De Magistris, attualmente, impegnato presso la Procura di Catanzaro, in delicatissime indagini,addiruttura, ancora in corso, che coinvolgono direttamente politici nazionali e locali, imprenditori, alti magistrati, che risultano vere e proprie “talpe”, in merito alla fuga di notizie, imprenditori, avvocati, managers e qunat´altro.A riguardo si ipotizza l´esistenza di un comitato d´affari trasversale ai due schieramenti che ha distratto enormi fondi europei, nazionali e regionali che avrebbero dovuto essere, invece, impiegati per lo sviluppo e la crescita economica dell´;intero territorio regionale.Per un reale cambiamento del sistema calabrese e il ripristino dei principi di legalità, trasparenza e uguaglianza di tutti i cittadini dinnanzi alla Legge, appare non più procrastinabile attivare, da parte di tutti i cittadini calabresi e non, che hanno veramente a cuore la Legalità e la Giustizia, un processo dal basso che individui nell´etica della responsabilità, nella partecipazione diretta, nell´impegno civile, nella vigilanza e nella mobilitazione, le forme di espressione più idonee per testimoniare, nei fatti, l´amore profondo e sincero verso questa nostra terra “disgraziata e infelice”.Sarebbero nefasti, in questo momento, l´immobilismo, l´indifferenza, il dichiarato senso di impotenza, il pessimismo della volontà e il disincanto.Non si può dire di volere il Cambiamento, senza assumersi in proprio e nei comportamenti, quelle scelte radicali che implicano azioni nette e chiare. Bisogna avere coraggio e non ci si può tirare più indietro. E´ ora che ciascuno declini pubblicamente le proprie generalità e dichiari apertamente di volersi impegnare per il cambiamento della Calabria e dell´Italia intera.