Seminario de “Il Luogo della Politica”

Cultura e Politica&#59 analisi rigorose supportate da proposte serie ed attendibili&#59 obiettivi immediati, a medio ed a lungo termine resi concreti da strutture organizzative appropriate&#59 una discussione appassionata, di alto livello quella introdotta al seminario de “Il Luogo della Politica” dalle relazioni di Annamaria Longo, Rita Commisso, Felicita Cinnante, Maria Giovanna Carbone, Maria Librandi, Teresa Benincasa e Maria Critelli e dai numerosi e qualificati interventi.Punto di partenza della discussione, l’inadeguatezza politica, rispetto ala realtà calabrese, dei principali Partiti della coalizione di centrosinistra, Ds e Margherita, vissuti da gran parte dei cittadini come corpi estranei, chiusi, autoreferenziali e conservatori, rispondenti sempre di più logiche di interessi particolari per cui l’Etica della Responsabilità cede il passo modalità comportamentali contigue a compromessi, degenerazioni. Su questa realtà “le Donne del Luogo” si interrogano ed allargano la discussione per approfondire il ruolo, i contenuti, le modalità così da essere interlocutori autonome rispetto al progetto di costruire un “PARTITO NUOVO”: il Partito Democratico.Il “Luogo della Politica” rilancia le politiche del Welfare, mirate a promuovere la partecipazione delle donne allo sviluppo della nostra Regione. “Per un regionalismo responsabile”, le Donne del Luogo assumono l’iniziativa politica di “proposte di legge” elettorale, regionale di iniziativa popolare, nella piena consapevolezza di dover concorrere a rafforzare l’impianto democratico in Calabria.L’associazione ha deciso di istituire un sito internet per allargare partecipazione e confronto culturale&#45politico.Si è deciso di lavorare in direzione della Formazione politica delle Donne articolata a due livelli: 1) Corsi rivolti a sollecitare volontà e domanda di partecipazione alla vita politica. 2) Corsi più avanzati per le Donne impegnate a diversi livelli, anche in attività lavorative con incarichi di responsabilità o di gestione amministrativa.Per i progetti di formazione elaborati dal Ministro delle Pari Opportunità in concerto con l’Università si intende procedere ad un incontro tra “Il Luogo della Politica” con le facoltà di studi giuridici ed umanisti delle Università calabresi.“Il luogo della Politica”, in seguito all’incontro avuto con ‘Assessore Sandro Principe, si impegna , a tutti i livelli istituzionali di far comprendere la valenza culturale e formativa di un Progetto, come POR, per realizzare nelle scuole di ogni ordine e grado una “Cultura di Genere”, così da dare un’adeguata risposta della scuola ai fatti gravi di violenza sulle ragazze e di bullismo deprecabile che si vanno manifestando.In rapporto al giornale “L’altra”, strumento importante di comunicazione del pensiero e del fare politica delle Donne, si è deciso di organizzare una specifica riunione in rapporto a quella più complessiva di bilancio dell’Associazione. Un seminario, quello tenutosi all’agriturismo Santa Rosa, che segna un momento qualificante di espressione ed elaborazione politica delle Donne calabresi. Anna Maria LongoPresidente de “Il luogo della Politica”