Un commento di Adele Filice

… “chi mi potrà mai risarcire e chi soprattutto risarcirà la mia difficile regione?” si chiede Agazio Loiero, presidente regionale della Calabria, a proposito delle indagini e delle perquisizioni subite nell’ambito dell’inchiesta Why not. Senza tema di smentite, siamo in tanti a poter rispondere &#45 con la rabbia e la nausea di questo lungo periodo che la pseudopolitica ha utilizzato per fare anti&#45politica (dottori giornalisti, usate almeno i vocabolari, se non volete strafare a seguire un corso approfondito di etica professionale e di lingua italiana) – al dottor Agazio Loiero di non preoccuparsi affatto dei risarcimenti, né suoi &#45 perché con la sua lunga attività istituzionale ed amministrativa ha verosimilmente messo da parte di che vivere tranquillamente per il resto dei suoi giorni &#45 e men che meno dei risarcimenti che dovrebbe avere la regione Calabria perché, se per un caso miracoloso, scomparissero definitivamente dalla scena, locale e nazionale, tutti i politici che intendono la politica così come viene messa in pratica, a tutti i livelli, da un trentennio almeno a questa parte, la Calabria ed anche l’Italia non avrebbero certo bisogno di risarcimenti&#59 basterebbero l’impegno e la faccia della gente onesta, rappresentata adeguatamente nelle sedi istituzionali, a risanare in breve, immagine, condizioni ed economia del Paese! E sprofondino il capo sotto terra tutti quelli che osano parlare di Costituzione e di questo tristissimo anniversario del 2008. Vergogna, Vergogna, Vergogna!Diamante