Win for life in Calabria fin dal 2002

Win for life ci verrebbe da dire, che in  Calabria ha beneficiato fin dal 2002, 132 soggetti in gran percentuale vicini la politica, il famoso, Concorsone (a tale concorso  potevano partecipare solo coloro che “avevano già un rapporto di collaborazione con i gruppi consiliari”,valeadire:figli, fratelli,amanti e portaborse dei consiglieri). L’elenco completo dei 132 assunti con tale scandaloso “Concorsone” è stato pubblicato il 12 Settembre 2002 dal Quotidiano della Calabria
(titolo:Concorso per parenti ed amici) e ne ha parlato ripetutamente il Corriere della Sera a firma del giornalista Gian Antonio Stella. La “parentopoli” calabrese nasce nel 2002 Quando l'allora giunta di “centro-destra” guidata dal forzista Giuseppe Chiaravalloti e dal presidente del consiglio Luigi Fedele approvò una legge, la numero 25, meglio nota come la “legge dei parenti” con la quale furono assunti negli uffici regionali, nei consigli di amministrazione o negli organi equiparati degli Enti pubblici, delle Asl o nelle società di diritto pubblico o privato controllate o partecipate dalla Regione centinaia di persone in gran parte familiari, parenti, amici e amici degli amici di assessori e consiglieri con incarichi di portaborse, assistenti, responsabili tecnici, autisti, uscieri, ecc. NEL NOSTRO PAESE SONO STATI ASSUNTI FRATELLI ,CUGINI ,E COGNATI.