FESTIVAL MAESTRI FUORI CLASSE – FIUMEFREDDO BRUZIO

Un albero con radici profonde è il simbolo che rappresenta Maestri Fuori Classe, festival sulla Formazione e sull’Apprendimento Continuo.

A pochi giorni dall’avvio della seconda edizione la scelta della Calabria, e nello specifico di Fiumefreddo Bruzio (Cs), è risultata vincente: borgo fra i più belli d’Italia, arroccato in una posizione strategica che domina un bel tratto di costa tirrenica, Fiumefreddo rappresenta il luogo ideale per coniugare il desiderio di crescita professionale e umana con la voglia di “staccare la spina” per qualche giorno.

Maestri Fuori Classe è quindi un’occasione di turismo culturale ma anche luogo di confronto e riflessione. Un’opportunità per le persone di comprendere meglio se stesse in relazione ad un mondo in continua evoluzione.

Fermarsi per formarsi è l’imperativo a cui risponde il festival attraverso un’intera settimana – dal 22 al 28 luglio – dedicata al lifelong learning.

Quattro giorni (dal 22 al 25 luglio) di laboratori gratuiti rivolti a giovani, imprenditori, insegnanti e liberi professionisti secondo il seguente calendario:

  • 22 – 23 luglio ore 10,00/13,00

Laboratorio di Letteratura e Sociologia

Docente Ercole Giap Parini (professore di Sociologia generale all’Università della Calabria)

  • 22 – 23 luglio ore 17,00/20,00

Parlare in pubblico. Difficoltà, o anche Opportunità?

Docente Emanuela Filippelli (formatrice)

  • 23 – 24 luglio ore 10,00/13,00

Intelligenza Emotiva Applicata

Docente Francesco Marino (formatore e coach)

  • 23 – 24 luglio ore 17,00/20,00

Il genere narrativo giallo – noir.  Laboratorio di scrittura

Docente Claudio Impenna (economista-scrittore)

  • 23 – 24 – 25 luglio ore 17,00/20,00

Laboratorio di orientamento e scelte consapevoli

Docente Marzia Martino (formatrice e coach)

  • 24 e 25 luglio ore 17,00/20,00

Il racconto del cambiamento. Workshop di scrittura

Docente Matteo Martone (editor-produttore)

I laboratori sono gratuiti, previa prenotazione entro il 20 luglio a [email protected] –

È opportuno allegare il proprio cv, indicando i contatti e i corsi a cui si vuole partecipare.

 Tre giorni (dal 26 al 28 luglio) di lectio magistralis, testimonianze e tavole rotonde tenute da docenti, filosofi, giornalisti e imprenditori su tematiche riguardanti economia civile e cultura della cittadinanza, temi sociali e bisogni individuali, territorio e ambiente, sviluppo e cooperativismo.

Questi gli appuntamenti:

26 luglio “LA NECESSITA’ DI APPRENDERE”

  • ore 11.00 – “La radice quadrata della vita”  Lorella Carimali (docente di matematica e fisica)
  • ore 17.30 – “Donne e scienza” – Sandra Savaglio (docente universitaria di astrofisica) intervistata da Marzia Martino (formatrice)
  • ore 19.00 – “Faber fortunae suae: governare il presente tramite la competenza della parola” – Vera Gheno (sociolinguista e docente universitaria)

 27 luglio “IMPOSSIBILE/POSSIBILE”

 ore 11.00 – “I confini del possibile” – Paolo Jedlowski (sociologo e docente universitario)

  • ore 17.30 – “Dentro l’economia, oltre l’economia” Claudio Impenna (economista) e Francesco Bruno (avvocato d’affari) discutono di crisi, identità e società.
  • ore 19.00 – “Sfogliando le pagine. Incontri con i grandi maestri” – Fabrizio Dafano (docente universitario di Organizzazione aziendale)

 28 luglio “Il CORAGGIO”

 ore 11.00 – “Il coraggio e la paura, limiti e confini” – Uber Sossi (analista filosofo)

  • ore 17.30 – “Il Coraggio di Intraprendere” – Tavola Rotonda con: Emilio Salvatore Leo (architetto), Roberta Caruso (imprenditrice), Massimiliano Capalbo (imprenditore), modera Francesco Marino (formatore)
  • ore 19.00 – “Il Coraggio delle Idee” – Enrico Fierro (giornalista e scrittore)

 Negli spazi del Castello della Valle, che ospita gli splendidi affreschi di Salvatore Fiume, verrà inoltre allestita la mostra “Relazioni – Il coraggio di mettersi in gioco”, esito del concorso fotografico e parte integrante del progetto.