MALTEMPO. CALABRIA, VERDI: NEGARE CRISI CLIMATICA NON E’ LA SOLUZIONE

MALTEMPO. CALABRIA, VERDI: NEGARE CRISI CLIMATICA NON E’ LA SOLUZIONE (DIRE) Roma, 22 nov. – “Il nubifragio che ha travolto i cittadini e le citta’ della provincia di Catanzaro e Cosenza ha creato pesanti disagi e allagamenti. E’ un allarme chiaro della crisi che stiamo vivendo, quella climatica. Il pericolo per le persone e le attivita’ e’ dovuto alle precarie sorti di un territorio menomato dal dissesto idrogeologico”. Lo sottolineano, in una nota, Francesco Alemanni, Giuseppe Campana e Orlando Amodeo, rispettivamente componente dell’esecutivo nazionale dei VERDI, commissario dei VERDI per la Calabria e commissario provincia di Crotone. “La Calabria, che sta subendo pesantemente gli effetti della pandemia- proseguono gli ecologisti- si trova ad affrontare anche di fenomeni meteorologici estremi, figli di una crisi climatica che passa in sordina, ma che continua a avere effetti sulla vita delle persone. Negarla non e’ la risposta, ne’ per l’economia ne’ per la sicurezza. È urgente applicare in Calabria e in tutta Italia un piano sostenibile a tutela del suolo e della gestione delle acque per evitare ulteriori disastri come questo. Il suolo e’ una risorsa non rinnovabile e per questo bisogna preservarla. Chiediamo di attivare immediatamente le procedure per la richiesta dello stato di calamita’ in quest’area, sfruttando al meglio le risorse economiche che l’Unione europea mette a disposizione nel solco di un vero Green Deal”, concludono Alemanni, Campana e Amodeo.