EUROPA VERDE, ABBIAMO IL DOVERE DI CAMBIARE.

Il 14 febbraio è la data fissata dal Presidente facente funzioni Nino Spirlì per le elezioni regionali in Calabria. Come Verdi abbiamo chiesto, in più occasioni, di rimandare le elezioni per dare priorità alla salute dei cittadini. Tuttavia, stiamo allestendo una lista forte e competente, che possa guardare al mondo dell’ambiente come a quello della sanità, del lavoro e della giustizia sociale attraverso la scelta di persone che siano in grado di formulare e realizzare una nuova idea di governo competente e capace.

Il nostro obiettivo primario è quello di costruire un governo regionale autorevole e competente ispirato dal principio di un rinnovamento effettivo della classe politica e delle forme di governance della nostra Regione per fronteggiare tutte le emergenze che ormai da anni la attanagliano.

Per il futuro della Calabria è necessario affrontare temi complessi. Crediamo in una società aperta, libera, giusta e solidale. É necessario consegnare alle prossime generazioni una Calabria vitale e vivibile, in cui ciascuno possa ancora ricercare la propria felicità.

La proposta politica di cui siamo portatori non si esaurisce nella salvaguardia dell’ambiente, ma è tesa ad abbracciare tutti gli ambiti della nostra quotidianità̀, in relazione ai quali “ecologia” sta per trasparenza, correttezza e congruenza.

Occorre lavorare per affermare nella nostra Regione una ecologia del lavoro; una ecologia dell’impresa, della produzione e della finanza; una ecologia della giustizia e dei diritti attraverso la lotta alla corruzione, alla criminalità̀ organizzata che ancora in Calabria “gestisce” settori strategici della vita pubblica; una ecologia della scuola e della cultura; una ecologia della pace e dei rapporti tra le nazioni ed i popoli.

Occorre lavorare per affermare anche una ecologia della conservazione dell’ecosistema naturale e della tutela della salute.  La proposta politica di cui siamo portatori non si esaurisce nella salvaguardia dell’ambiente, ma è tesa ad abbracciare tutti gli ambiti della nostra quotidianità̀ in relazione ai quali “ecologia” sta per pulizia, correttezza e congruenza.

In forza di queste premesse, come persone aderenti e sostenitrici di Europa Verde Calabria, ci proponiamo l’obiettivo di dare vita ad una nuova classe politica nel nostro territorio, che temprata da anni di impegno civile e sociale, governi fin da subito una Regione libera da condizionamenti e logiche del passato, dando alla Calabria lo slancio necessario per ripartire, migliorando la qualità̀ della vita dei suoi abitanti e favorendo uno sviluppo sostenibile e virtuoso.

Il nostro programma sarà in grado di cogliere la complessità del periodo che stiamo attraversando: abbiamo uomini e donne in grado di gestirlo ed affrontarlo efficacemente.

Il momento è sfidante, ma nessuno può credere in un futuro migliore per la Calabria più dei calabresi stessi.