Selezionati i migliori salumi di Calabria

I maestri assaggiatori di Salumi ONAS del panel della delegazione Calabrese, hanno concluso dopo decine di assaggi  il compito a loro affidato dall’Agenzia Regionale per lo  sviluppo in agricoltura di valutare il miglior salume di Calabria. Il concorso, intitolato al compianto Francesco Monaco divulgatore dell’Agenzia regionale prematuramente scomparso al quale va il merito di aver recuperato la razza autoctona del Nero, ha visto confrontarsi diverse aziende con i prodotti tipici della norcineria regionale, soppressata, bianca o rossa, salsicce bianche o rosse, capocolli e pancette sia Dop che di suino nero. Ai maestri assaggiatori Onas  è toccata la parte tecnico valutativa,  che consiste nell’analisi sensoriale dei campioni pervenuti per il concorso, analisi che coinvolge tutti i sensi e che si sintetizza in 10 voci che prevedono un punteggio da 1 a 10 dell’apposita scheda predisposta dall’Onas. Il panel guidato da Martino Convertini ha coinvolto oltre 12 maestri assaggiatori, i quali nel rispetto delle rigide regole Onas hanno espresso le loro valutazioni dei salumi in concorso identificati da anonime sigle alfa-numeriche assolutamente non riconducibili all’azienda produttrice se non al momento della proclamazione che avverrà  Domenica 19 Maggio presso il Salone dell’enoteca regionale al palazzo della Provincia nel centro storico di Cosenza. Sabato 18 p.v. invece l’Onas, festeggerà nel centro storico nella città dei Bruzi il suo ventesimo compleanno, l’evento è stato patrocinato dal Comune di Cosenza e dalla Camera di Commercio di Cosenza, per l’occasione arriveranno in città il presidente nazionale Bianca Piovano e una delegazione di maestri provenienti dalla Sardegna, dalla Val d’Aosta e da altre regioni italiane.